Archivio degli Eventi Passati

In questa sezione puoi consultare un archivio storico-cronologico completo degli eventi, i raduni, le mostre-scambio e le manifestazioni organizzate in passato dall’AMAS.

 

EVENTI 2016
Eventi del 2016
Clicca sul titolo per accedere alla pagina con l’archivio completo


EVENTI2015
Eventi del 2015
Clicca sul titolo per accedere alla pagina con l’archivio completo


 Eventi del 2014


“La Toscana e le su’ Genti” 26-27-28 settembre 2014

A Lucca il 26,27,28 settembre 2014 si è tenuto il tradizionale incontro di auto e moto a cui hanno partecipato 10 Club ASI della Toscana.
Partecipazione numerosa con oltre 100 auto e 40 moto.
Percorso bellissimo ed impegnativo (Lucca – Massacciuccoli – Torre del Lago – Viareggio – Apuane – Barga – Collodi – Lucca).
L’organizzazione è stata ottima, Arrivederci alla prossima edizione.

 Eventi del 2012


Gita al Monte Argentario

Giornata settembrina stupenda che ha reso gradevole il giro sulla strada panoramica che parte da P.S.Stefano. Pausa al Ristorante “il Bottegone” al 7° Km della str. panoramica per una degustazione di boccconi salati e dolci (in abbondanza) accompagnati da ottime bevande. Percorrendo la str. panoramica fino a P.S.Stefano abbiamo  proseguito sulla SS 440. Dal bivio  verso la strada provinciale del Convento fino al Convento dei Padri passionisti è stata effettuata una prova cronometrata. La mattinata è proseguita con un ottimo ed abbondante pranzo presso il ristorante La Sorgente che si trova 100 mt sopra il Convento. La premiazione dei primi classificati ha terminato la giornata (1° Monari Moreno, 2° Neri Giuliano, 3° Poli Arrigo, 4° Mazzoni Sergio, 5° Tigli David, 6°Pellegrini Santino, 7° Introcaso Vittorio. › Guarda le foto

Raduno al Parco di Vulci

Un altro raduno interessante va in archivio, quello organizzato al Parco nazionale naturalistico ed archeologico di Vulci. La partecipazione dei soci con i loro veicoli storici  è stata ampia. Il programma comprendeva una gara di regolarità, la visita a piedi del parco, seguendo un percorso di circa 2 km lungo il quale sono stati visitati siti archeologi importanti. L’incontro conviviale è stato presso il ristorante Casaletto, all’interno del parco stesso. Ottimo il pranzo a base di pappardelle al cinghiale e arrosti misti e discreto il vino servito. Al termine le premiazioni per i primi sei classificati. Graditi i premi: quadri riproducenti alcuni affreschi della tomba di Francois.  Nel pomeriggio la visita al Museo Nazionale Etrusco della Badia, al  ponte del “diavolo” ed al castello. › Guarda le foto

Mostra Scambio Di Braccagni 2012

Il 2-3 giugno si è svolta, fra chiari e scuri, la  XIV Mostra Scambio di Braccagni 2012. L’AMAS ha partecipato con una mostra statica monomarca di vari modelli di FIAT 1100. Una commissione mista comprendente un commissario tecnico e  giurati  di varia estrazione culturale storica collezionistica tra cui un bambino, hanno stilato una  graduatoria “di eleganza” delle vetture presenti, il cui  punteggio teneva conto delle condizioni generali della vettura,  della verniciatura, degli interni e dell’insieme. Le vetture presenti: FIAT 1100 /103 A lusso del 1959, FIAT 11009 Special del 1961, FIAT 1100 103 del 1954, FIAT 1100 Export del 1961, FIAT 1100 103/D del 1958, FIAT 1100 103/B del 1954, FIAT 1100 103/E del 1957, FIAT 1100 B (Musone) del 1949, FIAT 1100 103 del 1955, FIAT 1100 I Cassone del 1957, FIAT 1100 Autoambulanza del 1948, FIAT 1100 103 del 1960, FIAT 1100 Export del 1961, FIAT 1100 A Lusso del 1959.

Premiazioni: Vettura prima classificata: FIAT 103 /E del 1957 di Riccardo Ricciarelli (Grosseto), Vettura seconda classificata FIAT 1100 B (Musone) del 1049 di Alfiero Mascelloni (Grosseto), Vettura terza classificata: FIAT 1100 A Lusso del 1959 di Venuta Antonio (Livorno). › Guarda le foto

 Eventi del 2011


Primo raduno A Magliano in Toscana: settembre 2011

Domenica 11 settembre 2011 si è svolto il Primo raduno Città di  Magliano. Gli organizzatori hanno proposto un piacevole programma comprendente un trasferimento da Grosseto percorrendo strade  panoramiche, una visita  al suggestivo borgo ed  alle monumentali mura,  una interessante visita al monastero di S. Bruzio, ruderi di un manufatto dell’XI secolo, di cui si ammira l’abside, il transetto e la cupola, clicca qui, una visita all’olivo della strega, albero millenario ed infine una gara di abilità, che ha visto prendere il via 25 equipaggi. Il pranzo è stato consumato nel ristorante “Da Guido”, che ha lasciato tutti soddisfatti. › Guarda le foto

 Eventi del 2010


Incontro conviviale di fine anno

E’ nella tradizione del nostro club ritrovarsi insieme a tavola per un incontro conviviale di fine anno e propiziarsi l’anno nuovo con un brindisi corale.

In quest’occasione il presidente fa una breve sintesi del “già fatto”durante l’anno e prospetta il “da fare” nell’anno successivo. Da alcuni anni viene celebrata la cerimonia della nomina del c.d. “Socio dell’anno”. Viene eletto “Socio dell’anno” chi durante l’anno abbia compiuto qualcosa di importante per il nostro club. Al socio dell’anno viene affidato un trofeo “la coppa del socio dell’anno”, che sarà sua cura conservare fino all’anno successivo per poi trasmetterlo, come un testimone, a chi gli subentrerà. Al nuovo designato viene inoltre consegnata una pergamena a ricordo ed il suo nome viene iscritto nell’Albo d’oro.

Quest’anno il consiglio ha deciso di nominare socio dell’anno Walter Pisani, commissario di gara, per la sua capacità organizzativa delle prove di regolarità inserite in alcuni dei raduni programmati durante l’anno. La festa è stata anche l’occcasione per consegnare due riconoscimenti di “fedeltà”, il primo al socio più giovane David Tigli, il secondo al socio meno giovane, Angiolino Galli, che si sono distinti per l’attiva partecipazione alla vita del Club.

Prima del commiato, con il calice alzato pieno di bollicine, al suono della tromba di Giuliano e tutti in coro è stato fatto il brindisi finale di tanti auguri a tutti. › Guarda le foto

Da cinque anni l’AMAS è con Telethon: dicembre 2010

Il nostro Club con il V Raduno del 18 dicembre 2010, come nelle precedenti edizioni, si è posto due obiettivi, il primo portare un contributo diretto di Club in denaro afavore della ricercascientifica secondo ilprogramma della fondazione, secondo dedicare qualche ora a molti ragazzi disabili della nostra provincia, portandoli in un giro con le nostre vetture del centro storico e poi, a chiusura della giornata, condividere con loro un momento conviviale.

La nostra Associazionecrede nella Fondazione Telethon, come lo dimostra la nostra presenza per il quinto anno consecutivo. Crede nel programma della fondazioneil cui obiettivo è finanziare la migliore ricerca scientifica in Italia per arrivare alla cura delle malattie genetiche.

La presenza del Coro del Parco ha caratterizzato la manifestazione. Il coro, un gruppo il cui repertorio si rifà alla tradizione musicale popolare di Maremma, ha accettato il nostro invito di esibirsi in Piazza Dante.

L’esibizione offerta a titolo gratuito, ha dato colore ed allegria alla giornata piovigginosa. Le nostre vetture come negli anni precedenti hanno riempito la piazza e creato un vivo interesse nei passanti.

Alpranzo conviviale con ospiti iragazzi disabili, abbiamo ascoltato la tromba di Giuliano Ghezzi in alcuni suoi pezzi forti. › Guarda le foto

Raduno ASI  “La Toscana e le sue Genti” – ottobre 2010

Il 2-3 ottobre 2010 centodieci equipaggi, 90 vetture e 20 moto, in rappresentanza di 8 sodalizi toscani hanno dato vita ad una piacevole kermesse all’insegna della cultura e della convivialità. L’amicizia che lega i vari club toscani è stato il motore della manifestazione e laloro capacità di cordinarsi è stato alla base del successo dell’evento.

L’itinerarioè stato un fedele testimone di una spaccato di Terra di Toscana incantevole, attraverso tre provincie Pisa, Livorno, Grosseto, ricca di storia e di scorci paesistici irripetibili. Sono stati visitati il sito archeologico etrusco di Populoniae altri borghimedioevali. La manifestazione ha preso il via dalla suggestiva Piazza dei Priori di Volterra connumerose vetture e motoal via. I mezzi, di vario tipo e di ogni epocafino al 1975 (Tra le più rappresentative FIAT Zero del 1913, Torpedo Hupmobile del 1914, Itala 56 A Sport del 23, FIAT 501 C del 1025, Lancia Lamda del 26, Citroen AC 4 del 1929, Ford A Torpedo del 1931, Ferrari 250 GT del 1957, Cadillac Biarritz del 1961,AR GT A junior e 1600), hanno dato una immagine di un vero museo viaggiante.

La manifestazione essendo legata al Trofeo Marco Polo è stata arricchitada una bella prova di precisione organizzata nel centro di Venturina, dove si sono cimentativari equipaggi, animati da un pizzico di sano agonismo. › Guarda le foto

V Trofeo Città di Scansano – 19 settembre

Domenica 19 settembre si è svolto il tradizionale Raduno,  Trofeo Città di Scansano, giunto alla V edizione. Una giornata in gran parte soleggiata, una interessante visita guidata al Museo Archelogico di Scansano, un buon pranzo all’agriturismo Bella Vista in località Querciolaie  hanno contribuito al successo della manifestazione.
Ventiquattro equipaggi hanno partecipato alla Prova di Regolarità con partenza dal piazzale antistante la sede AMAS a Casalecci e con arrivo a Scansano. Qui c’è stato il ricongiungimento con altri equipaggi giunti da altre località.
Dopo un aperitivo consumato al Bar le Cascine il gruppo ha raggiunto in carovana, dopo una passeggiata di 25 km lungo strade senza traffico, l’agriturismo Bella Vista. La giornata si è conclusa con le premiazioni dei primi 5 classificati della prova di regolarità e la consegna ai presenti di un omaggio offerto dal Club. Prima del commiato una chiacchierata in pieno relax al margine della piscina.
Classifica della gara: 1° Serafini Mario. 2° Verdiani, 3° Tigli David, 4° Potenza Raffaele, 5° Monari Morello. › Guarda le foto

La festa della Trebbiatura del grano – luglio 2010

Nei giorni 11 e 12 luglio per iniziativa personale e privataad opera di un nostro socio Noris Guidoni e del signor Salvini Floro è stata realizzatapressol’azienda“La Banchella”, località Puntone, comune di Scarlino, una manifestazione di grande rilievo: La festa della Trebbiatura del grano.

Si è trattato di una Rievocazione della trebbiatura del grano con sistemi e macchinari originali d’epoca:mietilega MCormik degli anni 60 trainata da FIAT 25 del 1952, trebbia A.M.A. (Anonima Macchine Agricole) costruita a Cortona degli anni 35/40, pressapaglia Marinonianni 50. › Guarda le foto

Visita al Parco di Daniel Spoerri a Seggiano

All’inizio degli anni ’90 l’artista svizzero Daniel Spoerri ha cominciato ad installare un parco di sculture nella Toscana meridionale nelle colline in vicinanza di Seggiano. Nel 1997 “Il Giardino di Daniel Spoerri” è stato aperto al pubblico ed attualmente si possono ammirare 87 opere di 42 artisti diversi, da scoprire in un terreno di circa 16 ettari. Il percorso, all’interno del parco, si dipana fra ampi spazi erbosi e boschetti con un andamento apparentemente casuale;
le opere d’arte contemporanea si dispongono in ordine sparso integrandosi e mimetizzandosi nel paesaggio. La gita del 4 luglio al Giardino di Daniel Spoerri è stata una immersione nella natura e soprattutto un tuffo nell’arte.
L’altezza del luogo ha reso più accettabile il caldo di una giornata luglio in cui si è svolta la manifestazione..La gita è stata resa più piacevole da un buon pranzo, da buon vino e da una rilassante chiacchierata tra amici all’ombra degli alberi prima della ripartenza.

Raduno Nazionale ANTEAS

L’ANTEAS è una Associazione Nazionale di auto storiche che venne  costituita  nel 1999 da alcuni club, tra cui l’AMAS.
Il nostro Club ha fatto parte dell’ANTEAS fino al  momento in cui ha ottenuto la federazione ASI, attualmente continua ad avere rapporti di amicizia e collaborazione.
Ogni anno un club aderente all’ANTEAS si assume l’impegno di organizzare un raduno nazionale ed ogni singolo club si impegna a partecipare  con alcuni soci.
Quest’anno il Raduno si è svolto in provincia di Pordenone nei giorni 2-3-4 giugno ed è stato organizzato dal club di Sacile AltoLivenza.
E’ stata una manifestazione ben riuscita  dove si è respirato una atmosfera amicale ed allegra. Sono stati proposti luoghi interessanti ed un itinerario gastro- enologico tra le colline del prosecco di  Valdobbiadene. Anche la nostra associazione è stata  presente con molti suoi associati nonostante la grande distanza da Grosseto. › Guarda le foto

Festa dello Sport

In occasione della consueta “festa dello sport nessuno escluso” organizzata da UISP Solidarietà di Grosseto il 30 maggio 2010, circa 25 mezzi storici si sono dati appuntamento nel velodromoin viale Giotto.
Successivamente gli equipaggi si sono cimentati in una gara di regolarità, composta da due prove, cheha visto vincitore Bernardini Alberto alla guida di una Lancia Delta Integrale. Al secondo posto si è classificato Amore Filippo alla guida di Lancia Fulvia Coupè ed al terzo posto si è piazzato Cavicchioli Gianpiero alla guida di una FIAT Bertone 1X9. La gara di precisione è stata preparata e condotta dal C.G. Walter Pisani. › Guarda le foto

Saluto al passaggio della Mille Miglia

Come gli anni precedenti un gruppo disoci AMAS ha raggiunto il giono 8 maggio 2010 postazioni strategiche lungo il percorso in terra di Siena.per assistere allo spettacolo offerto dal passaggiodella Mille Miglia.

Quest’anno è stato uno spettacolo nello spettacolo, perché oltre alle 375 vetture ufficiali iscritte alla manifestazione, sono state ammirate 120 Ferrari costruite dal 1958 ad oggi che hanno partecipato al “Ferrari Tribute to Mille Miglia”. La Mille Miglia è stata una corsa di lunga distanza, effettuata su strade aperte al traffico che si disputò in Italia per ventiquattro volte dal 1927 al 1957 (13 edizioni prima della seconda guerra mondiale e 11 dopo il 1947). Enzo Ferrari la definì la gara più bella del mondo. Dal 1977 la «Mille Miglia» rivive sotto forma di gara di regolarità per auto d’epoca. La partecipazione è limitata alle vetture, prodotte non oltre il 1957, che avevano partecipato alla corsa originale. Il percorso (Brescia-Roma andata e ritorno) è lo stesso della gara originale, così come il punto di partenza/arrivo. Ricordiamo che la gara passò da Grosseto per tre volte nel 1947, 1948 e nel 1950 e sarebbe auspicabile, come da alcuni è stato proposto, che in una prossima edizione rievocativa, potesse transitare nuovamente dalla nostra città. › Guarda le foto

Raduno interclub ad Orbetello con gli amici del Garage del Tempo di Cecina

L’AMAS in occasione della Mostra Scambio di Braccagni del 2010 celebrava il Gemellaggio conil Club“il Garage del Tempo” di Cecina (LI) rinsaldando una vecchia amiciziagià esistente tra i due club.

Ad ulteriore suggello del legame tra le due Associazioni è nata l’idea di organizzare insieme un raduno ogni anno, così è stato per la Gita ad Orbetello e così sarà nel 2011 perla gita all’Isola d’Elba (vedi programma sociale 2011).

Un totale di circa 40 vetture ha raggiunto la laguna di Orbetello dopo una passeggiata attraverso le colline del Morellino. Lungo il percorso è stata fatta una piacevole sosta presso una cantina nel comprensorio del comune di Magliano in Toscana per una degustazione di focaccettee bruschette e l’assaggio di un buon vino.

La meta finale era la “Cooperativa dei Pescatori” di Orbetello dove poter gustare del pesce fresco. In una bella struttura sul mare, una ex scuderia ottocentesca, gestita direttamente dalla cooperativa, sui tavoli, con arredi semplici ma adeguati, è arrivato il pescato del giorno, appena passato dalla rete alla brace. L’atmosfera conviviale ed amicale ha caratterizzato il nostro incontro. Una foto di gruppo ed un saluto dei presidenti dei due club ha concluso la giornata. L’appuntamento è stato fissato per il prossimo raduno inter-club all’Isola D’Elba. › Guarda le foto

Gita di Primavera a Bagnoregio 28 marzo 2010

Meta del Raduno di Primavera del 2010 è stata Civita di Bagnoregio: La scelta di questa meta non poteva essere più felice: “Storia, arte, cultura e tradizioni, sono i requisiti fondamentali di un territorio che sembra quasi essersi fermato in un passato.
Civita di Bagnoregio è un esempio di meraviglia unico nel suo genere.
Unita al mondo solo da un lungo e stretto ponte, la “Città che muore”, ormai da tempo così chiamata a causa dei lenti franamenti delle pareti di tufo, racchiude un ciuffo di case medioevali ed una popolazione di pochissime famiglie.
Appoggiata dolcemente su un cucuzzolo, la cittadina sovrasta imperiosamente l’immensa vallata sottostante, offrendo così al turista un incantevole e indimenticabile scenario”.Così leggiamo su una rivista turistica nella presentazione del borgo.

Quanto era atteso nell’immaginario di chi non conosceva il luogo è stato confermato alla prima vista del luogo, tanto caratteristico e suggestivo.

Altra piacevole sorpresa è stata la visita al Museo Piero Taruffi ricco di veicoli interessanti e di grande valore. Questo museo, gestito dall’Associazione d’Auto d’Epoca di Bagnoregio, è nato nel 1998 in seguito alla donazione da parte della famiglia di Piero Taruffi, dei sui cimeli e dal 2002 si trova nell’attuale sede messa a disposizione dall’amministrazione comunale.

Il raduno è stato anche l’occasione di incontrare alcuni rappresentanti del Consiglio direttivo del club Piero Taruffi e scambiare una targa ricordo. Ottimo il pranzo consumato presso un agriturismo dell’interland di Bagnoregio. › Guarda le foto

Gemellaggio con l’aero-club Ali Maremma

Domenica 23 marzo 2010 circa 30 vetture storiche del nostro club hanno raggiunto lo scalo civile dell’aeroporto di  Grosseto per un incontro con l’aero club Ali Maremma.

E’ stato possibile ammirare tutta la flotta aerea del club ed  osservare da vicino ciascun esemplare. E’ stato inoltre possibile assistere ad esibizioni di alcuni aerei  in volo. Le nostre vetture in mostra statica hanno fatto da cornice allo spettacolo offerto dai velivoli presenti, tra i quali uno storico, Texan T6. Al termine dell’incontro conviviale, al quale hanno partecipato circa 80 persone tra soci dell’aero-club e soci dell’AMAS, è stato celebrato il Gemellaggio tra i due sodalizi. Dopo un breve discorso dei presidenti e lo scambio di targhe ricordo la giornata si è conclusa con un coro generale  accompagnato dalla tromba di Giuliano. › Guarda le foto

Mostra Scambio Auto moto d’Epoca di Braccagni

La Mostra Scambio di fine gennaio che ogni anno si tiene a Braccagni, giunta ormai alla XII Edizione, costituisce l’appuntamento più importante dell’anno per i nostri soci e per tutti gli appassionati del settore nella nostra provincia.
l’AMAS attraverso l’intervento diretto di alcuni suoi soci, è parte attiva nella organizzazione in alcuni settori della mostra, collaborando con la Grosseto-Fiere per la buona riuscita dell’evento.
La nuova sede del centro fiere, con la gran disponibilità di spazi e padiglioni, con una maggiore funzionalità e agibilità offerta, ha permesso una migliore visitabilità della manifestazione.
Nel 2010 la mostra dei veicoli d’Epoca all’interno della struttura centrale è stata di particolare interessante. Abbiamo ammirato mezzi rari e di alto interesse storico messi a disposizione da collezionisti della nostra provincia e da altri proprietari non locali.
Molto ammirato è stato un veicolo del 1901, un locomotore a vapore alimentato ad alcool, messo in mostra all’interno del nostro gazebo insieme ad altre vetture interessanti come una Lancia Ardea, una Iso-Isetta, una BMW del 1949.
Nel piazzale antistante il padiglione dell’AMAS è stata allestita una mostra monotematica di Lancia Fulvia Zagato con vetture provenienti da tutta la Toscana.
La Mostra Scambio è stata l’occasione per celebrare un Gemellaggio tra AMAS e Il Garage del Tempo, club federato ASI di Cecina. › Guarda le foto

Il Genio e la Macchina: “Bizzarrini e Lampredi, Due Storie dell’Auto Italiana”

FOLGHIERI alla Mostra: Mostra organizzata da La Fondazione culturale Hermann Geiger a Cecina (LI) dal 16 dal 17 luglio al 13 settembre.

Ne parliamo con entusiasmo per vari motivi, innanzi tutto per l’autorevolezza dei personaggi ai quali la mostra è dedicata, che abbiamo avuto il piacere di incontrare, per l’accuratezza organizzativa ed il buon gusto scenico-coreografico della mostra, per l’importanza delle vetture esposte, per la presenza infine nella mostra stessa di una vettura appartenente ad un componente del consiglio AMAS.

La mostra a carattere divulgativo, destinata agli appassionati di auto d’epoca e al grande pubblico, suggerita e sostenuta dal Club Il Garage del Tempo, club con il quale l’AMAS è gemellato, ha inteso illustrare attraverso alcune loro creature selezionate, l’apporto geniale di questi due grandi personaggi livornesi del mondo motoristico negli anni 60-70.

Grazie al prestito di alcuni collezionisti si sono potute ammirare stupende vetture come la Bizzarrini 5300 strada, la Bizzarrini 128P, la Bizzarrini 500 definita “la macchinetta”, l’ASA 100 GT, la Bizzarrini Kjara, la Ferrari 250 GT, la FIAT Dino Spider, la FIAT 1500 Special, FIAT 131 Abarth, nella costruzione delle quali, tanto ha influito la genialità di Bizzarrini e Lampredi. › Guarda le foto

 

 


Archivio Eventi Passati (2006-2009)

Clicca sul titolo per accedere alla pagina